FacebookTwitter


La nostra storia


Giovane e dinamica azienda, la Versil Green società agricola s.s. nata nel 1999 come azienda individuale fondata da Elena Giannini è un’azienda floricola specializzata nella produzione e vendita di fronde ornamentali e in particolare di eucalyptus. Dal gennaio 2007, grazie alla preziosa collaborazione di Luca, l’azienda affianca alla produzione di fronde ornamentali, l’attività connessa di “manutenzione del verde pubblico e privato”.

Da anni la nostra ditta pratica attività di inserimenti socio-terapeutici di soggetti svantaggiati, proprio per questo da alcuni anni aderisce al progetto provinciale “La debole forza” che prevede l’avvio di pratiche di agricoltura sociale all’interno delle realtà agricole.
Nell’estate 2012, con l’insediamento in azienda diEleonora, l’azienda individuale si trasforma in Società Agricola s.s. sposando i percorsi intrapresi e orientandosi i verso la realizzazione di una Fattoria Evolutiva dove oltre all’attività di produzione agricola, già a oggi totalmente certificata biologica, sta affiancando buone pratiche di Agricoltura Sociale (AS) attraverso lo sviluppo di un’Agricoltura Evolutiva.

Agricoltura Sociale Si ricorda che l’As è una forma di agricoltura multifunzionale resa possibile dal decreto legislativo n. 228 del 18 maggio 2001, in attuazione della cosiddetta “legge di orientamento”.
L'agricoltura sociale fa leva su alcune risorse specifiche del mondo delle imprese agricole e dei processi agro- zootecnici e può essere definita come un insieme di attività che impiega le risorse dell’agricoltura e della zootecnia, la presenza di piccoli gruppi, famigliari e non, che operano nelle aziende agricole, per promuovere azioni terapeutiche, di abilitazione, di capacitazione, d’inclusione sociale e lavorativa, di ricreazione e di servizi utili per la vita quotidiana e di educazione (Di Iacovo, 2009, Di Iacovo et al 2009).
Le pratiche agricole sociali in Europa sono classificate nelle due macro aree di Terapie verdi (termine ombrello che racchiude giardini botanici, passeggiate nel verde, pet-therapy, piccoli laboratori con le piante) e Agricoltura Sociale in senso stretto. Quest’ultima prevede ulteriori tre suddivisioni:
  1. Imprese agricole e strutture co-terapeutiche per persone con disagio psichico e mentale attraverso l’attivazione di percorsi specifici mirati.
  2. Imprese agricole produttive d’inclusione terapeutica sociale e lavorativa sempre rivolte ad adulti o minori con disagio psichico e mentale, mediante la partecipazione ai processi agricoli aziendali.
  3. Imprese agricole attive nei servizi civili, per bambini (agriasili, campi estivi, didattica, agri-ludoteche) e per anziani, mediante l’erogazione e valorizzazione di risorse/spazi aziendali.
Avendo già attivato pratiche legate alle prime due tipologie di Agricoltura Sociale, attraverso l’apertura dell’AgriLudoteca stiamo così allargando la nostra esperienza anche alla terza. L’Agriludoteca prende avvio, almeno in questa fase di step iniziale, nel periodo estivo, quando il ciclo produttivo dell’eucalyptus è sospeso. Infatti la peculiarità dell’attuale produzione dell’azienda è quella di essere richiesta sul mercato nei periodi da fine settembre/primi di ottobre a fine aprile/prima settimana di maggio. Tale attività risulta così complementare e connessa all’attuale attività agricola.
Il progetto si sviluppa nell’ottica di creare servizi e benessere in tutti i soggetti coinvolti nel progetto in accordo al principio di reciprocità e sempre con questo spirito la nostra azienda ha aderito alla rete delle Fattorie Evolutive della provincia di Lucca.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sei qui: Home CHI SIAMO La nostra storia